DALL'ISTITUTO TECNICO TURISMODI AMELIA: REPORT ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

NEWS - NEWS
Stampa

 

Il giorno 20 gennaio, un gruppo di studenti appartenenti alle classi 3^B, 4^B, e 5^B - indirizzo Turismo - dell’Istituto Omnicomprensivo di Amelia, ha effettuato un’uscita didattica nell’incantevole borgo umbro di Montefalco.

La visita è stata realizzata nella settimana della flessibilità, un periodo durante il quale gli alunni hanno la possibilità di praticare attività di recupero oltre che di approfondimento; l’esperienza di Montefalco è rientrata, appunto, tra quest’ultime.

L’uscita è stata preceduta da alcuni incontri, svolti nell’ambito dell’Alternanza “Scuola-Lavoro”, con i titolari dell’agenzia di turismo on-line “Ciao Andiamo”: Cristina Chiacchierini e Massimiliano Brunelli.

I docenti accompagnatori sono stati i proff. Anna Maria Cupido, Lauretta Puschietta, Bruna Monachino e Cinzia Bonomo.

In particolare i ragazzi sono entrati in contatto con realtà strettamente operative collegate al loro curriculum di studi.

La prima tappa è stata presso l’azienda Calcabrina, un’attività gestita a livello familiare, che si occupa in particolare della produzione di formaggio da latte di capra ma anche della coltivazione di ulivi e viti.

I prodotti sono realizzati attraverso procedure biologiche e metodi biodinamici, che permettono di ricavare vino, olio e caprini di alta qualità.

Durante la visita guidata i ragazzi hanno potuto osservare le tecniche di lavorazione dei diversi formaggi e le differenze che vi sono tra essi; inoltre hanno potuto visitare la cantina, dove i vini riposano in piccole botti in legno.

Infine si è effettuato il cosiddetto “cheese tasting”, una prelibata degustazione, apprezzata da tutti i partecipanti.

Per la seconda tappa il gruppo si è spostato all’interno di Montefalco, precisamente nella piazza principale dove si trova l’Hotel Bontadosi, un hotel 4 stelle situato in un palazzo d’epoca rinascimentale.

Gli studenti hanno potuto ammirare il suo interno della osservando come la struttura cinquecentesca ospiti un raffinato albergo, caratterizzato da un arredamento sobrio, dove elementi del passato coesistono in perfetta armonia con arredi di moderno desing.

L’albergo dispone di un centro benessere che si trova nella parte sotterranea dove originariamente si trovavano le cantine, ed è proprio la spa che rappresenta un importante valore aggiunto.

La residenza d’epoca è inoltre dotata di una terrazza con una vista straordinaria e di un ristorante rinomato.

L’ultima tappa ha visto come protagonista la cantina “Da Dionigi” che produce principalmente vino e olio di oliva nel Comune di Bevagna, in una delle zone più suggestive del territorio umbro.

La vinificazione nasce da tecniche innovative ma rispettose della tradizione umbra.

L’azienda a conduzione familiare è di piccole dimensioni e produce circa 60.000 bottiglie di vini D.O.C. e D.O.C.G. come il Grechetto, il Montefalco e il Sagrantino.

Qui gli studenti hanno effettuato un’interessante visita guidata all’interno della cantina dove hanno potuto scoprire come si ottiene e si conserva questa prelibata bevanda.

Alla fine della visita è stato servito ai ragazzi il pranzo a base di bruschette e salumi, si è anche potuto assaggiare il vino ed alcuni di loro ne hanno acquistato una bottiglia da portare a casa.